Vita da grinder: come gestire le pause durante una sessione?

La vita del poker pro non è fatta solo di mani giocate al meglio, di grandi letture, e di sessioni di analisi dei dati raccolti durante il gioco. E’ fatta anche di aspetti che attengono alla gestione dei livelli di attenzione di cui il nostro cervello è capace. Per questo Italiapokerclub è andata a chiedere a Massimiliano Cesarello, poker player triestino noto on line come “Lincastro”, qualche consiglio sulla frequenza opportuna dei break durante le sessioni. E su come utilizzare questi intervalli. Scoprite cosa Massimiliano ha risposto a Rudy Gaddo.

Il contenuto sarà visibile non appena accetterai la nostra Cookies Policy.